MI TROVI QUI

               

venerdì 10 agosto 2012

Le occhiaie

Le occhiaie sono degli infami aloni che si posizionano sotto i nostri occhi togliendo loro la luminosità e la freschezza, facendoci apparire stanche se non malate….
Possono essere dovute a vari fattori: ereditarietà, stanchezza, stile di vita scorretto, continuo sfregamento degli occhi, lavaggi del viso con acqua troppo calda, età, disidratazione della zona perioculare, anemia, fumo, uso di farmaci, alcool, notti insonni, ciclo….insomma sono tantissime le cause.
Inoltre possono essere di vari colori. Blu, viola o marroni.
MARRONI= sono le più difficili da mandare via in quanto sono quelle congenite e dovute ad un iper pigmentazione della zona. Per coprirle bisogna utilizzare un correttore beige molto coprente ed illuminante.
BLU= Per coprirle bisogna utilizzare un correttore arancio
VIOLA= Per coprirle bisogna utilizzare un correttore giallo
Questo perché nella ruota dei colori, per coprire un colore e neutralizzarlo occorre utilizzare il suo opposto, onde evitare di crearne un terzo. Infatti se sbagliamo il colore del correttore le nostre occhiaie diventeranno grigiette.
Qui la ruota dei colori:
Poi è opportuno illuminare bene la zona e non usare correttori troppo chiari.
Ma oltre a coprirle possiamo fare anche qualcosa di più per poter schiarire la zona scura.
Ad esempio:
- fare impacchi freddi usando semplice acqua o una camomilla o le bustine di the fredde
- usare il retro di un cucchiaino tenuto in freezer per un’ora,
- usare creme ad alto potere idratante,
- dormire tenendo la testa leggermente alzata,
- bere almeno 2 litri di acqua al giorno,
- mangiare molta frutta e verdura,
- evitare di fumare,
- evitare di lavare il viso con acqua troppo calda,
- non usare creme profumate sul contorno occhi,
- non strofinare gli occhi,
- limitare i caffè e gli alimenti ricchi di sale.
In pratica come tutte le cose, seguendo uno stile di vita sano si ottengono risultati sotto molti punti di vista.
Voi cosa ne pensate?
Alla prossima
Pam

Nessun commento:

Posta un commento